Birmania Explorer con Golden Rock

ITINERARIO di GRUPPO CONDIVISO

DURATA 08 NOTTI

ITINERARIO: 

01° GIORNO YANGON

Arrivo all’aeroporto di Yangon espletamento delle formalità doganali e di controllo del visto obbligatori. Incontro con un rappresentante locale parlante italiano e trasferimento in aeroporto con un autista parlante inglese (no guida) sino all’hotel prenotato con camera a disposizione  a partire dalle ore 14.00. Nel pomeriggio, alle 16.30 circa avrà inizio il tour di gruppo con una prima uscita guidata durante la quale avrete l’opportunità di scoprire questa storica cittadina e la Pagoda Kyaukhtatgyi nota per la statua di Buddha sdraiato della lunghezza di 72 metri, una delle piú grandi riproduzione di Buddha in Myanmar. La giornata si concluderà con la visita della Pagonda Swedagon, possibilmente verso l’ora del tramonto, così da catturare l’immagina della sua stupa dorata dagli ultimi raggi di sole.  Al termine delle visite rientro in hotel per pernottamento. Pranzo e cena liberi.

02° GIORNO YANGON|BAGAN

Dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto ed imbarco sul volo diretto a Bagan. Arrivo ed inizio delle visite guidate. Verso la metà del XI secolo Bagan, sotto il re Anawrahta (1044-1077), divenne un regno unico iniziando la sua età dell’oro, dove la cultura Mon e soprattutto la sua forma di Buddhismo Theravada esercitò un’influenza dominante. Il re divenne un convinto sostenitore delle idee e delle pratiche Theravada iniziando un programma di grandi costruzioni a sostegno della nuova religione. Dal regno di Anawrahta, fino alla conquista da parte delle forze di Kublai Khan nel 1287, la zona è stata il centro vibrante di una frenetica architettura religiosa. Nella piana di Bagan ci sono oltre 2.200 monumenti ancora in piedi, rimangono un numero uguale di rovine causati da terremoti, inondazioni ed invasioni. Proseguimento delle visite con il tempio di Ananda e del tempio Manuha.  Nel tardo pomeriggio un caratteristico giro in calesse tra i templi di Bagan vi consentirà di entrare a pieno nell’atmosfera mistica e serena di questi luoghi. Passerete per Thatbyinnyu, tempio più alto di Bagan, l’imponente Tempio Dhammayangyi notevole per la sua architettura e, naturalmente, il Tempio Htilominlo per giungere al tramonto osservato dalle sponde dell’Irrawaddy. Pranzo in ristorante locale incluso in corso di escursione. Cena libera e pernottamento in hotel.

03° GIORNO BAGAN

Dopo la prima colazione, visita del colorato mercato di Nyaung-oo, molto animato nelle ore mattutine, quindi visita della splendida Shwezigon pagoda, il cui stupa a forma di campana è diventato il prototipo per tutte le altre pagode in Birmania. Il resto della mattinata sarà dedicato alla visita di altre pagode e dei templi tra i più importanti e scenografici di Bagan oltre ad una fabbrica della lacca, materiale con il quale vengono realizzati i noti manufatti locali. Nel pomeriggio visita del villaggio di Minnanthu, scostato dai maggiori punti d’interesse turistico dove si trovano templi dagli importanti affreschi ancora visibili in un contesto rurale di grande serenità. Nel tardo pomeriggio trasferimento al piccolo porticciolo dove proseguirete con tipica imbarcazione di legno dalla quale potrete ammirare il riflesso del tramonto sulle calme acque del fiume mentre vi sarà offerto un aperitivo accompagnato da deliziosi snack locali. Pranzo in ristorante locale incluso in corso di escursione. Cena libera e pernottamento in hotel.

04° GIORNO BAGAN |MANDALAY

Dopo la prima colazione partenza da Bagan in direzione di Mandalay lungo una strada panoramica che non mancherà di stupirvi. Il percorso seguirà la riva est del fiume Irrawaddy e, dopo avere lasciato la strada principale, passerà attraverso alcuni villaggi. Durante il tragitto in aperta campagna potrete ammirare numerosi campi di miglio, sesamo, cotone, mais, riso e molti altri legumi; tra tutte le strade che collegano Bagan a Mandalay questa è infatti la più scenica anche dal punto di vista paesaggistico. Durante il percorso sarà effettuata una sosta a Myingyan, una tipica cittadina del Myanmar e al piccolo villaggio Shwe Pyi Tha per un contatto reale con la popolazione agricola del luogo.  A seguire visita dell’affascinante Amarapura, antica capitale e del monastero Mahagandayon dove potrete assistere alla lunga processione e al silenzioso pasto comunitario di circa mille monaci.  Anche questa giornata si concluderà con l’osservazione del tramonto da un punto d’osservazione unico, il leggendario ponte U Bein, il più grande ponte in teak del mondo costruito nel 1728 quando Amarapura era il centro della vita reale.  Pranzo in ristorante locale incluso in corso di escursione. Cena libera e pernottamento in hotel

05° GIORNO MANDALAY

Dopo la prima colazione visita della città nella parte più antica con i laboratori degli artigiani di marionette e degli arazzi.  A seguire il monastero Shwenandaw, con splendidi intarsi di legno e meraviglioso esempio di arte tradizionale birmana, unico superstite degli edifici del Palazzo Reale andati completamente distrutti durante la seconda guerra mondiale. Proseguimento con la visita di Kuthodaw Paya, il risultato di un grande sinodo di 2400 monaci, chiamati da re Mindon nel 1857 per stabilire il canone definitivo del testo originale più antico dei 15 libri sacri che tramandavano gli insegnamenti del Buddha. Il testo fu scolpito in lingua pali su 729 lastre di marmo. Proseguimento per la collina di Mandalay per godere di una vista panoramica sulla città.  Nel pomeriggio escursione in barca locale a Mingun, antica città reale che consentirà di osservare anche panorami e scene della vita fluviale. Visita alla zona archeologica di Mingun che include l’immensa pagoda incompiuta, la campana più grande del mondo, dal peso di 90 tonnellate, e la pagoda Myatheindan, costruita con particolari spire bianche, simboleggianti monti mitologici.  Pranzo in ristorante locale incluso in corso di escursione. Cena libera e pernottamento in hotel.

06° GIORNO MANDALAY |HINLE

Dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto ed imbarco sul volo diretto a Heho, situato nello stato Shan ai confini con la Thailandia, conosciuto anche come la “Svizzera birmana” per i bei paesaggi montani. Arrivo e proseguimento per il lago Inle attraverso un percorso panoramico di circa un’ora. Questo lago è uno specchio d’acqua poco profondo che misura una ventina di chilometri di lunghezza e una decina nel suo punto più largo; è limpido e di particolare suggestione grazie a diversi fattori ambientali e colpisce il visitatore soprattutto per la serenità della popolazione e la soavità dei panorami. Qui ci si trova al cospetto di un mondo a sè; i circa 80.000 abitanti di etnia Intha, letteralmente “Figli dell’acqua”.  In questo luogo magnifico conducono una vita semplice e dal lago traggono le risorse per vivere. In corso di spostamento si potranno osservare i pescatori che remano con una gamba sola e pescano con una speciale nassa conica, i giardini galleggianti costruiti con fango e giacinti d’acqua e ancorati al fondo con pali di bambù. Visita del monastero Nga Pha Kyaung, noto per i gatti addestrati dai monaci, visita dei villaggi degli Intha, costruiti sull’acqua e della grande pagoda Phaung Daw U, la più importante dello Stato degli Shan. Pranzo in ristorante locale incluso in corso di escursione. Cena libera e pernottamento in hotel.

07° GIORNO HINLE

Prima colazione.  Visita guidata al caratteristico mercato che è frequentato sia dagli abitanti del lago che dalle differenti minoranze etniche dei villaggi circostanti e delle regioni montagnose da dove provengono i prodotti.  Proseguimento verso la casa di una famiglia Intha dove potrete vivere un’esperienza che rimarrà per sempre impressa nella vostra memoria. Gli Intha, minoranza etnica della regione di Inle hanno la particolarità di vivere in palafitte e di crescere incredibili giardini galleggianti sul lago. Scoprirete tutti gli ingredienti e le tecniche culinarie degli Intha grazie alla famiglia che vi preparerà piatti tradizionali. Nel pomeriggio escursione in motolancia per la visita delle splendide colline di Inthein, un braccio secondario del lago dove si trovano più di mille pagode risalenti al XIII secolo che circondano un antico monastero. Si ritorna al pontile attraversando una foresta di alti bambù per poi proseguire per i villaggi della parte centrale del lago tra cui il villaggio di Impawkho dove le donne lavorano ancora agli antichi telai; quindi si ammirano altri villaggi costruiti sull’acqua, e le famose coltivazioni di frutta e verdura galleggianti sulle acque. Pranzo in famiglia Hinta incluso in corso di escursione. Cena libera e pernottamento in hotel.

08° GIORNO HINLE|YANGON|KYAIKHTIYO

Dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto ed imbarco sul volo diretto a Yangon. All’arrivo partenza per il campo base di Kinpun a circa cinque ore di auto, vicino alla Roccia d’oro, uno dei luoghi religiosi più famosi del Myanmar. Rinomato per la sua particolare posizione la Roccia d’oro è un enorme masso interamente ricoperto di foglie d’oro che da 2500 anni si mantiene inspiegabilmente in bilico su di un dirupo. Arrivati ai piedi della montagna a Kin Pun cambierete mezzo di trasporto: a   bordo di un camion scoperto locale effettuerete per una movimentata salita fino alla cima della montagna (*). Dopo 45 minuti circa  raggiungerete Kyaikhtiyo e proseguirete a piedi fino alla Roccia d’oro. Questo ultimo tratto può essere effettuato solo a piedi (percorso in salita di circa  500 metri). Una volta raggiunta la cima  sarete ripagati dello sforzo di adattamento  dalla vista straordinaria della Roccia d’oro dove fedeli buddisti e monaci provenienti da tutto il Sud-est asiatico vengono in pellegrinaggio, per pregare e meditare anche tutta la notte. Pranzo in ristorante locale. Cena libera e pernottamento in hotel.

(*) Il tragitto da Kin Pun fino a Kyaikhtiyo sarà effettuato a bordo di un mezzo locale solitamente affollato e piuttosto scomodo. Leggere con attenzione le informazioni utili correlate a questa escursione

09° GIORNO KYAIKHTIYO | YANGON

Prima colazione in hotel. La mattina avrete l’opportunità di visitare di nuovo la Roccia d’oro per godervi l’atmosfera carica di magia e venerazione, quando la roccia è immersa nel colore purpureo delle luci dell’alba. Avrete anche tempo per esplorare altri stupa e santuari disseminati sulla cima del monte Kyaikhtiyo.  Ritorno al campo base di Kin Pun su camion locale e rientro a Yangon (194 km – 5 ore).  Stop a Bago per una piccola pausa. Dopo il  pranzo in ristorante locale potrete visitare alcuni tra i simboli di Bago: la pagoda di Kyaikpun con i quattro Buddha, Shwe ThaLyaung Pagoda e la statua di 55 metri di lunghezza del Buddha, riconosciuta come una delle immagini più straordinarie di tutto il Paese. Si prosegue poi alla scoperta della pagoda di Shwemawdaw, con una guglia più alta di quella della pagoda Shwedagon. Sulla strada di ritorno a Yangon fate una breve sosta al parco della guerra degli Alleati vicino a Taukkyan, ultima dimora di oltre 27.000 soldati alleati.  Trasferimento all’aeroporto di Yangon in tempo utile prescelto per il rientro o per il proseguo del viaggio con servizi extra e/o estensione mare a Ngapali.

IMPORTANTE considerare un volo in partenza dopo le ore 19.00

CITTA’

HOTEL

CATEGORIA

NOTTI

Yangon Green Hill Hotel Superior

01

Bagan Bawgatheiddhi Hotel Superior

02

Mandalay The Home Hotel Superior

02

Lago Inle Amata Garden Hotel Prima 

02

Golden Rock Mountain Top Hotel  Superior

01

VOLI da Yangon  a Bagan, da Mandalay a Heho e da Heho a Yangon in classe economica, tasse incluse | TRASFERIMENTI collettivi da e per gli aeroporti in loco | NR. 08 PERNOTTAMENTI  nella categoria di hotel prescelta tra  3  stelle e 4 stelle |TRATTAMENTO ALBERGHIERO  con le dinamiche previste dal programma,  bevande sempre escluse| TUTTI  i TRASFERIMENTI, ESCURSIONI e VISITE GUIDATE in comodo veicolo con aria condizionata incluso tasse di circolazione, parcheggi a pagamento, spese di carburante e tasse statali | INGRESSI durante le visite guidate previste da itinerario| GUIDE LOCALI parlanti italiano  | COPERTURA assicurativa Medico e Bagaglio | ASSISTENZA TELEFONICA in italiano H24 | DOCUMENTAZIONE VIAGGIO  via mail.

VOLO INTERCONTINENTALE A|r | VISTO d’INGRESSO | ASSICURAZIONI oltre quella inclusa | Pasti oltre quelli indicati da itinerario| Bevande ai pasti| MANCE  da regolare in loco | SUPPORTO di autista o di guide locali durante il tempo libero| Adeguamenti comunicabili sino a 20 giorni ante partenza | TUTTO quanto non espressamente sopra indicato.

IMPORTANTE
Per i cittadini italiani ai fini del viaggio è necessario disporre di passaporto individuale con validità residua di almeno 9 mesi data partenza e 2 pagine libere. Nessuna vaccinazione richiesta. Visto d’ingresso in Bhutan obbligatorio e già incluso nel costo del viaggio.
NOTE
Nessuna opzione presa. Costi e disponibilità sono quindi da intendersi soggetti a riconferma in fase di prenotazione.

1 EUR = 1,08154 USD

Partenze GARANTITE di GRUPPO  a date fisse
 

PARTENZE GARANTITE Minimo 02 passeggeri

  • 04 e 18 (Phaung Daw Oo Festival) OTTOBRE 2020
  • 08 e 22 NOVEMBRE 2020
  • 06, 20 e 27 DICEMBRE 2020

—-

COSTI a PERSONA

Partenze da Ottobre 2020 a Dicembre 2020
Euro 1460,00  BASE CAMERA DOPPIA

 

Sistemazione in camera singola per tutte le partenze disponibile con supplemento.

Sistemazione in hotel di categoria 4 stelle disponibile con supplemento.

PER INFORMAZIONI:

T. 0362 220170 – Hub Milano
LUN|VEN 09.30|12 – 15|18